americo di muro

L'Industriale dell'Alluminio

Americo di Muro ideatore e produttore di sistemi innovativi per le mèches.  Americo di Muro, è abituato a combattere. È come un camaleonte: guarda avanti per creare nuovi orizzonti nel settore della moda capelli. Nasce a Lucera, un paese storico ai piedi del Gargano, in provincia di Foggia. Americo cresce tra la bellezza eccezionale dell’Anfiteatro romanico, del Castello Svevo di Federico II e della casa di Carlo d’Angiò, ora chiesa.

Poi arriva il periodo del militare, passato prima nella scuola allievi sottuffi ciali a Caserta, poi a Pordenone presso il Comando dei Bersaglieri come sottuffi ciale carrista e infine a Vivaro (Udine). Per Americo è il momento di prendere il volo: non torna al Paese ma, grazie ad un suo amico commilitone di Bologna, si trasferisce in questa splendida città. Tra le vie storiche della “Turrita” Americo si guadagna da vivere vendendo enciclopedie ma non ci vuole molto perché, grazie al suo talento di venditore, il compaesano Tonino Mangione, allora impiegato di banca, lo presenti ad un ispettore L’Oréal.

Inizia qui il percorso commerciale nella moda-capelli; dopo un periodo nella multinazionale francese Americo diventa responsabile dei mercati italiani ed esteri per la ditta Cramer (ora Kemon SpA). In questo periodo, lavorando al fianco del fondatore Partemio Nocentini – ingegno della colorazione d’avanguardia – viaggia in tutto il mondo e in Inghilterra conosce Bruno Mascolo, ideatore con i suoi fratelli Toni e Guy del marchio TiGi e dei Saloni Toni&Guy. Americo riconosce subito il genio dei due stilisti e li porta con sé in Italia in occasione di un importante evento che avrebbe radunato parrucchieri provenienti da tutta Italia all’Ermitage dell’isola d’Elba. È il periodo in cui gli acconciatori diventano star e nei successivi anni nascono e crescono fenomeni come Toni Rizzo – Sanrizz (in UK), Alexander de Paris, Brunò e Jean Marc Maniatis (a Parigi).

Anno 2000: Americo sta visitando un parrucchiere e la sua attenzione cade su una collaboratrice del Salone che sta tagliuzzando un rotolo di carta stagnola acquistato al supermercato per ricavarne foglietti per le mèches. Non esiste in Italia un produttore di carta stagnola professionale per i parrucchieri e Americo inizia il suo nuovo business: è come produttore che prende parte alle fiere internazionali di Las Vegas, Spagna, Francia, Russia e Italia allargando la conoscenza del settore. “Gli incidenti di percorso non sono mancati” ci spiega Americo, “come quando si allagò l’Azienda con dentro tutte e 20 le macchine per la produzione della carta”. Ma si sa: una grande Azienda è fatta da grandi professionisti e Americo, a capo oggi di una grande realtà produttiva, ce lo conferma. Accanto a lui la moglie Giulia, responsabile operativa dell’azienda e sulla sua scrivania la foto della bellissima figlia GIORGIA MARGARETH VAN DI MURO, Americo ci conferma che con volontà, ostinazione e onestà si può andare lontano.

Oggi SPECIAL MÈCHES produce carta stagnola professionale, goffrata e pretagliata, oltre a numerosi altri accessori e, la novità assoluta – VISUAL LIGHT: carta stagnola foderata di polietilene trasparente per una perfetta visione della ciocca e della reazione del prodotto durante l’applicazione.

Perchè sceglierci ?

Green brand

Ci teniamo all’ambiente tanto quanto te! I nostri prodotti per capelli sono altamente professionali e rispettano l’ambiente, creando un ecosistema green!

Professionisti

Siamo professionisti del settore da tanti anni, lavoriamo con passione e dedizione cercando di accontentare sempre i nostri clienti.

Made in italy

Questi prodotti sono realizzati in Italia per offrirvi trasparenza e  una qualità unica che può offrire solo il Made in Italy.